Homerus Meteor Varazze

Nei giorni 24 e 25 giugno prossimo si svolgerà nelle acque antistanti la città di Varazze la seconda prova del circuito italiano Homerus.
I match race vedranno impegnate imbarcazioni monotipo meteor condotte da equipaggi costituiti da soli nonvedenti.
I partecipanti potranno gareggiare in completa autonomia e sicurezza grazie al metodo Homerus ideato dal campione mondiale bresciano Alessandro Gaoso.

Il sistema permette di ovviare alla mancanza della vista utilizzando un apparato costituito da 5 strumenti acustici: 3 posti sulle boe che delimitano il triangolo di gara e due installati sulla prua delle imbarcazioni. Quest’ultimi, emettendo suoni differenti a seconda delle mura, consentono di individuare sia la posizione dell’avversario sia gestire le precedenze agli incroci.

In questo modo gli equipaggi possono gareggiare seguendo le medesime regole adottate dai normodotati e farlo senza la necessità di alcun aiuto esterno. La realizzazione della manifestazione è resa possibile grazie alla collaborazione tra la marina di Varazze, la locale sezione della L.N.I. e l’associazione Handarpermare.

Quest’ultima è una onlus che oramai da una decina di anni promuove la vela per la disabilità nel ponente ligure e in particolare, avendo a disposizione il sistema di avvisatori acustici e le 2 imbarcazioni meteor, è in grado di effettuare attività di avvicinamento alla vela ed allenamento agonistico per atleti nonvedenti.

Bando di Regata Homerus